Navigation

Dati bancari: Nordreno Vestfalia dà via libera ad acquisto

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2010 - 15:56
(Keystone-ATS)

DÜSSELDORF - Il governo del Nordreno Vestfalia ha dato via libera all'acquisto del CD contenente dati bancari, rubati in Svizzera, di presunti evasori fiscali tedeschi. "Ci sforzeremo di entrare in possesso delle informazioni bancarie che ci sono state offerte", ha detto il ministro regionale delle finanze Helmut Linssen.
I costi - l'anonimo informatore autore del furto chiede un compenso di 2,5 milioni di euro - saranno suddivisi a metà tra il governo centrale e i Länder, ha detto Linssen in una dichiarazione al parlamento di Düsseldorf.
La questione, dal punto di vista giuridico, è stata chiarita e "vi sono quindi i presupposti necessari". Il conseguimento delle informazioni è conforme alla legge e i dati potranno quindi essere utilizzati nei procedimenti penali. Secondo rivelazioni giornalistiche il cd conterrebbe dati di 1300-1500 tedeschi che hanno aperto un conto in Svizzera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.