Navigation

Dati UBS ad USA: TAF ha finito esame ricorsi

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 ottobre 2011 - 14:48
(Keystone-ATS)

Il contenzioso giuridico per la consegna alle autorità fiscali americane dei dati sui conti di clienti statunitensi dell'UBS è praticamente concluso: Il Tribunale amministrativo federale (TAF) ha infatti esaminato tutti i procedimenti, tranne uno.

Il TAF riferisce in un comunicato che a tutt'oggi ha terminato l'esame di 379 procedimenti avviati da clienti di UBS per evitare la trasmissione dei loro dati bancari in relazione all'assistenza amministrative richiesta dagli Stati Uniti. Rimane in sospeso un solo ricorso contro la concessione di dati da parte dell'Amministrazione federale delle contribuzioni.

I magistrati bernesi hanno accolto almeno parzialmente 100 ricorsi e ne hanno respinti altri 94. Il resto dei procedimenti si sono conclusi con una non entrata in materia o con il ritiro del dossier da parte del ricorrente. Per venire a capo dell'eccezionale mole di lavoro, il TAF ha ingaggiato giudici, cancellieri e collaboratori supplementari, i cui rapporti di lavoro si sono terminati oggi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?