Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mentre il mondo politico si interroga su vantaggi e svantaggi della libera circolazione, le imprese industriali elvetiche intendono lanciare un portale europeo per la ricerca di personale qualificato, di cui hanno bisogno con urgenza. Diverse associazioni di categoria partecipano a questa impresa allo scopo di istituire una banca dati continentale denominata Q4Europe.

Non meno del 30% delle società attive nell'industria lamentano una mancanza di manodopera qualificata, ha dichiarato oggi a Zurigo il nuovo direttore dell'Unione svizzera degli imprenditori Roland Müller. Nel settore orologiero, la percentuale di collaboratori specializzati richiesti è del 46%, nell'industria delle macchine del 44%.

Benché esista un potenziale non sfruttato di manodopera formata da donne e lavoratori più anziani che potrebbero essere istruiti per nuovi compiti, l'immigrazione è importante, ha sostenuto Müller con un occhio ai prossimi appuntamenti elettorali che mettono a rischio la libera circolazione delle persone.

La piattaforma Q4Europe dovrebbe permettere alle aziende di conoscere nei particolari le competenze dei lavoratori in cerca d'impiego, ha affermato il direttore dell'associazione di categoria Swissmechanic Oliver Müller, che è anche presidente dell'associazione Q4Europe.

Oltre a Swissmechanic, i membri fondatori della piattaforma web sono Union Metall in Svizzera e in Europa, cui si aggiungono le organizzazioni di categoria attive nell'industria del metallo in Germania e nei Paesi Bassi.

I lavoratori potranno accedere gratuitamente alla piattaforma e decidere quali informazioni rendere accessibili. Questa iniziativa è finanziata con le quote delle ditte affiliate che possono presentarsi sulle pagine web e indicare i posti vacanti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS