Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

David Gilmour - chitarrista dei Pink Floyd - sarà il primo artista a tenere un concerto rock con pubblico nell'Anfiteatro Romano di Pompei.

Per ascoltare Gilmour il 7 e l'8 luglio gli appassionati dovranno pagare 300 euro. I Pink Floyd per primi nel 1971 suonarono nel luogo storico ma senza pubblico.

"Voglio ringraziare il ministero delle Attività Culturali per avermi dato l'opportunità di esibirmi ancora in questo luogo storico e fantastico. Suonare qui - ha detto David Gilmour secondo quanto riporta una nota inviata dalla Soprintendenza di Pompei - nel 1971 è stato davvero unico e non vedo l'ora di tornare e possibilmente vivere nuovi indimenticabili momenti ma questa volta è persino più speciale perché ci sarà un pubblico presente".

"Quarantacinque anni dopo il leggendario Live At Pompeii, David Gilmour torna a suonare in uno scenario di fascino e bellezza unico al mondo. Con lui - sottolinea il ministro italiano dei Beni Culturali, Dario Franceschini - il mito dei Pink Floyd rivive a Pompei. Sarà un concerto imperdibile".

Soddisfazione è stata espressa anche dal professor Massimo Osanna, sovraintendente di Pompei: "Il ritorno di Gilmour a Pompei è un evento straordinario che la Soprintendenza e il Ministero hanno fortemente voluto. Pompei, mai come ora nel pieno della sua rinascita, è pronta ad accogliere questo grande artista che con la sua band ha segnato la storia della musica di questo secolo e allo stesso tempo ha lasciato il suo segno profondo nel sito di Pompei con il memorabile concerto a porte chiuse del 1971".

"Ancora una volta - aggiunge - l'anfiteatro farà da scena privilegiata a questo concerto e siamo sicuri che come allora si riproporrà la stessa magica atmosfera e la stessa grande emozione che solo la combinazione unica di un luogo sospeso nel tempo come Pompei e di una grande musica possono riuscire a creare. È davvero un'occasione straordinaria che ricalca dal passato e traccia nel presente un capitolo di "storia musicale, nella storia".

I biglietti saranno limitati a massimo due per persona, soltanto per un concerto (non entrambi) ed il prezzo è di 300 euro ciascuno più il 15% di prevendita. Nel caso in cui lo spettatore abbia acquistato due biglietti, anche la seconda persona dovrà essere presente in biglietteria.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS