Navigation

De Villepin: un nuovo partito 'ad ampio spettro'

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 marzo 2010 - 17:26
(Keystone-ATS)

PARIGI - Il nuovo movimento politico che l'ex primo ministro francese Dominique de Villepin si appresta a lanciare "non sarà nell'orbita dell'Ump", ma avrà una vocazione più ampia. Lo precisano due dei suoi più vicini collaboratori, la presidente del Club Villepin Brigitte Girardin e il parlamentare Ump, anti-sarkozysta fin dai primi anni Duemila, Jean-Pierre Grand.
"De Villepin è da sempre un uomo che vuole unire - spiega all'agenzia di stampa italiana Ansa quest'ultimo - Persone di destra, di centro, di sinistra, e anche persone che sono al di fuori delle attuali formazioni politiche. Il suo nuovo progetto, quindi, non può che andare in tal senso, puntare ad essere un movimento ad ampio spettro". Il nuovo partito punta quindi, prosegue, a integrare idee e proposte nate in ambiti differenti: "In tutte le posizioni c'è qualcosa di buono e qualcosa di sbagliato, noi cerchiamo una sintesi efficace".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?