Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È decollato ieri sera senza intoppi, dal cosmodromo russo in territorio kazako di Baikonur, la navetta Soyuz destinata a portare un nuovo equipaggio sulla stazione spaziale internazionale Iss. A bordo del vettore russo tre uomini: il veterano russo Maksim Suraiev, l'americano Reid Wiseman e il tedesco Alexander Gerst.

I tre - che si sono abbracciati simbolicamente alla vigilia della partenza, per dimostrare la loro totale estraneità ai contrasti politici che oppongono i rispettivi Paesi in queste settimane a causa della crisi ucraina - saranno accolti sulla Iss dai tre occupanti attuali della stazione (lo statunitense Steve Swanson e i russi Aleksandr Skvortsov e Oleg Artemiev) ai quali daranno il cambio per una missione di lavoro e di esperimenti in orbita della durata di 167 giorni.

SDA-ATS