Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere federale Didier Burkhalter, interrogato in serata dalla RTS sul viaggio di un gruppo di politici svizzeri in Eritrea, si è detto scettico, affermando che "un simile viaggio non permette di andare alla sostanza delle cose".

In particolare "non permette di constatare ciò che accade nelle prigioni di questo paese", alle quali neppure il Comitato internazionale della croce rossa (CICR) ha accesso ormai da anni.

I rifugiati eritrei - ha sottolineato - vengono in Svizzera per motivi ampiamente economici, "ma da un Paese nel quale non si è sicuri di ciò che accade quando qualcuno scompare".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS