Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'inaugurazione della galleria di base del San Gottardo nel 2016 è "sicura", mentre l'apertura di quella del Monte Ceneri nel 2019 è "realistica". È quanto afferma in un comunicato pubblicato oggi la Delegazione di vigilanza della NFTA delle Camere federali (DVN), che ha tenuto la sua terza seduta ordinaria del 2013 giovedì e venerdì scorso a Erstfeld (UR).

Secondo la DVN, i lavori al San Gottardo procedono secondo programma. Nelle condizioni attuali, l'apertura al traffico ferroviario del traforo nel 2016 è giudicata sicura. La delegazione ritiene inoltre che i costi, stabiliti in 18,7 miliardi di franchi, sono sotto controllo.

Anche al Monte Ceneri i lavori proseguono bene, tanto che i mesi di ritardo accumulati nella scavo del tubo principale - ritardo causato da problemi geologici - potranno essere recuperati. Ciò è possibile grazie alla modifica del calendario del cantiere e alla realizzazione simultanea di diversi lavori.

Per questo motivo l'apertura del tunnel nel dicembre 2019 viene giudicata realistica. Ritardi potrebbero però essere causati dai ricorsi depositati contro l'assegnazione di due appalti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS