Navigation

Demi Moore choc, venduta da mia madre per sesso

L'attrice Demi Moore nel suo libro rivela numerosi dettagli della sua vita privata (foto d'archivio) KEYSTONE/AP Invision/RICHARD SHOTWELL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2019 - 15:51
(Keystone-ATS)

Tradimenti e abusi. È il lato buio della vita di Demi Moore lontano dal glamour di Hollywood. È la stessa attrice, 56 anni, a parlarne nella sua autobiografia 'Inside Out' uscita il 24 settembre.

Moore, diventata famosa per la sua interpretazione in 'Ghost' con Patrick Swayze, passa in rassegna la sua vita rivelando dettagli intimi e difficili.

A cominciare dalla sua infanzia e adolescenza in un contesto familiare instabile con entrambi i genitori alcolizzati. "A 12 anni mia madre tentò per la prima volta di suicidarsi - si legge nel libro -. Ricordo di aver usato le mie dita, le dita piccole di una bambina, per togliere dalla bocca le pillole che mia madre aveva ingerito". I ripetuti tentativi di suicidio furono per Moore la fine della sua infanzia. Seguirono una rivelazione scioccante dopo l'altra. La prima che l'uomo che lei chiamava papà e amava come tale non era in realtà il padre biologico. Dopo il divorzio dei genitori la Moore andò a vivere con la madre.

In quegli anni accade un altro episodio scioccante, poco più che una bambina è vittima di uno stupro. Nel libro scrive che quando aveva 15 anni la madre tornò a casa con un uomo più grande. Lui la violentò e poi le chiese come si sentiva ad essere stata venduta dalla madre per soli 500 dollari. "Nel profondo del cuore no, non credo che fu una semplice transazione - scrive a proposito del se fu venduta o meno dalla madre - tuttavia gli diede accesso a me e mi fece del male".

In seguito abbandonò la scuola e la madre per inventarsi il futuro. A 19 anni, senza alcuna esperienza nel campo della recitazione, ebbe una parte nella soap opera 'General Hospital' ma poi cominciò anche con l'alcol e la droga e poi la riabilitazione. Negli anni '90 inizia l'ascesa verso il successo fino a diventare anche l'attrice più pagata di Hollywood. Nel frattempo si sposa e con l'attore Bruce Willis e ha tra figlie. Dopo il divorzio da lui nel 2005 sposa l'attore Ashton Kutcher di diversi anni più giovane di lei.

Nel libro Moore racconta anche del suo matrimonio con Kutcher e di quanto devastante fu per lei scoprire del suo tradimento. Un tradimento scoperto attraverso un google alert sul suo smartphone nel quale una donna in un'intervista rivelava dettagli intimi della sua relazione con l'attore nel 2011 mentre lui era ancora sposato. Kutcher ammise il tradimento ma si sentì anche giustificato a farlo perché la coppia aveva avuto un menage à trois. "Volevo dimostrargli - scrive - che potevo essere divertente ma fu un errore". Durante il matrimonio con Kutcher, Moore rimase anche incinta. Aveva 42 anni e perse il bambino al sesto mese di gravidanza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.