Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Denner adatta il suo sistema salariale a quello della casa madre Migros. I gestori dei suoi negozi si vedranno aumentare i salari dall'anno prossimo, ma dovranno rinunciare a premi e bonus.

I responsabili dei punti vendita non riceveranno più premi individuali basati sul volume d'affari, indica Denner in una nota diramata oggi. La somma totale dei premi sarà ripartita tra tutti i gestori, il che corrisponderà a un aumento salariale di 200 franchi mensili o di 2600 franchi all'anno per un lavoro a tempo pieno. Il provvedimento entrerà in vigore il primo gennaio 2016.

I salari fissi degli altri dipendenti sono già stati aumentati all'inizio di quest'anno, si rammenta nel comunicato. Il salario minimo è stato portato a 4025 franchi mensili, versati tredici volte all'anno, per 43 ore di lavoro settimanali. Una paga superiore alla media del ramo, afferma Denner.

La catena di negozi annuncia anche di aver creato 159 nuovi posti di lavoro quest'anno, nonostante il contesto economico difficile dovuto all'abbandono della soglia minima di cambio tra franco ed euro, deciso dalla Banca nazionale lo scorso 15 gennaio.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS