Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"L'iniziativa per la bici" è stata depositata oggi presso la Cancelleria federale.

I promotori sottolineano in un comunicato che, visto il grande successo riscontrato, hanno deciso di mettere fine alla raccolta delle firme con largo anticipo rispetto al termine da rispettare, fissato al prossimo 3 settembre. A sottoscrivere il testo sono stati in 105'000.

Denominato ufficialmente "Per la promozione delle vie ciclabili e dei sentieri e percorsi pedonali (Iniziativa per la bici)", esso è sostenuto da varie associazioni e partiti politici.

Il suo obbiettivo è di promuovere l'uso di questo mezzo di trasporto, creando un maggior numero di piste ciclabili. Allo stesso tempo si potrebbe migliorare anche la salute della popolazione, ridurre le emissioni di CO2 e risparmiare denaro pubblico.

L'iniziativa chiede che l'articolo 88 della Costituzione su "sentieri e percorsi pedonali" venga completato specificando i principi in materia di traffico legato alla bicicletta.

Il testo, promosso da Pro Velo, è appoggiato dalle associazioni svizzere in favore del cosiddetto traffico lento (Swiss Cycling, ATA, Mobilità pedonale, Sentieri Svizzeri), così come dalle organizzazioni ambientaliste. Diversi parlamentari di tutti gli orientamenti politici avevano manifestato il loro supporto già un anno fa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS