Il governo tedesco non considera alcuna ipotesi di aiuto di Stato per Deutsche Bank.

"Non c'è alcuna ragione per questo genere di speculazioni - ha detto il portavoce del governo Steffen Seibert nella consueta conferenza stampa del lunedì a Berlino, rispondendo a una specifica domanda - e il governo non partecipa a tali speculazioni".

Seibert ha poi aggiunto che da parte governativa ci si augura che "come per altri istituti", la sanzione su cui autorità Usa e Deutsche Bank si accorderanno sarà "equa".

La cancelliera è sempre in contatto con i vertici dell'economia tedesca, ha concluso Seibert, che però ha escluso incontri riservati tra Merkel e il Ceo di Deutsche Bank, John Cryan, negli scorsi mesi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.