Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DHL, filiale di Deutsche Post, potrebbe sopprimere fino a 70 posti di lavoro nell'ambito dei trasporti stradali in Svizzera. Il gruppo logistico spiega le misure con la forza del franco rispetto all'euro.

Contattata dall'ats, l'azienda non conferma l'ampiezza delle misure evocate oggi dal sindacato Syndicom. "Stiamo ancora analizzando la situazione e faremo una comunicazione al personale nei prossimi giorni", ha affermato DHL.

I licenziamenti riguarderebbero le sedi di Balerna, Regensdorf (ZH), Ginevra e Martigny (VS). "Le misure più importanti saranno prese a Zurigo e Ginevra", ha dichiarato Daniel Münger di Syndicom. Non sono ancora noti calendari e discussioni sono in corso. Un piano sociale è negoziato con Unia e Syndicom.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS