Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un fossile di plateosaurus (foto rappresentativa d'archivio)

KEYSTONE/ANDREAS FROSSARD

(sda-ats)

Alcuni paleontologi hanno scoperto resti di un dinosauro nella cava d'argilla di Gruhalde, nei pressi di Frick (AG). L'esemplare, lungo 1,5 metri, ha vissuto nel Triassico, 200 milioni di anni fa.

La scoperta è considerata rara, anche se la cava è ricca di fossili. Contrariamente al dinosauro in questione, quasi tutti gli animali rinvenuti, dei planteosaurus, erano infatti erbivori.

"Abbiamo trovato ossa di centinaia di plateosaurus, tra cui una dozzina di scheletri completi", ha riferito oggi ai media il paleontologo nonché responsabile degli scavi Ben Pabst, in un incontro con la stampa svoltosi presso il museo dei dinosauri di Frick.

L'esemplare scoperto è il secondo carnivoro ad esser stato portato alla luce nella cava d'argilla. Il primo ritrovamento di questo tipo risale al 2006.

Una nuova specie?

Il dinosauro si sorreggeva sulle zampe posteriori e potrebbe esser stato coperto di piume. È stato scoperto dodici metri più in profondità rispetto a quello del 2006 e dovrebbe essere più antico di qualche milione di anni.

Il ritrovamento è eccezionale perchè potrebbe riguardare una nuova specie. Per accertarsene, l'Università di Zurigo deve ancora esaminare le ossa.

All'epoca in cui questi animali vivevano, in quello che oggi è il canton Argovia regnava un clima subtropicale. La regione era colpita da stagioni secche e monsoni. I dinosauri si riunivano nelle zone in cui vi era dell'acqua: il che spiega l'alta concentrazione di scheletri nella cava di argilla di Frick.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS