Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le FFS non puntano a continui aumenti tariffari: l'obiettivo è al contrario di stabilizzare i prezzi e - a lungo termine - addirittura di abbassarli, afferma il presidente della direzione Andreas Meyer, che per l'ultimo punto parla comunque di un "sogno".

"Se continuiamo così come finora per i clienti il rapporto prezzo-prestazioni peggiorerà in continuazione", afferma il manager 54enne in un'intervista pubblicata oggi dalla "SonntagsZeitung". "Naturalmente un finanziamento adeguato da parte dei passeggeri è importante", sostiene Meyer. Ma questo può essere raggiunto anche aumentando gli introiti senza passare da ritocchi di tariffe.

I bus che coprono le lunghe distanze - un esempio portato dal domenicale: Zurigo-Parigi 33 euro - sono solo l'inizio della concorrenza in arrivo nel settore, prosegue il giurista. Se la ferrovia continuerà semplicemente a ribaltare l'aumento dei costi sul prezzo dei biglietti non succederà nulla magari per 3-4 anni: ma dopo 10 anni l'attrattiva del servizio pubblico risulterà fortemente diminuita.

"Voglio per quanto possibile evitare aumenti di prezzo", afferma Meyer. Tanto più che parlando di tariffe a suo avviso si perde di vista la questione fondamentale, che è quella dell'occupazione dei treni, oggi in media troppo bassa. Se si riuscisse a ridurre i picchi dei pendolari a lungo termine si potrebbero ridurre gli investimenti, generando ricavi uguali o addirittura superiori.

"Sogno di un giorno in cui potremo addirittura tornare ad abbassare i prezzi", afferma il CEO. Per raggiungere l'obiettivo l'impegno professionale deve essere più flessibile, sfruttando al meglio le nuove tecnologie e il lavoro da casa.

Più sul corto termine Meyer si è invece segnalato per lo stipendio incassato: l'anno scorso ha guadagnato 1,072 milioni di franchi, con un aumento del 14% rispetto all'anno prima grazie alla crescita del bonus. La progressione della gratifica è dovuta al fatto che le FFS hanno raggiunto gli obiettivi strategici fissati dalla Confederazione, con miglioramenti in tutti i settori: sicurezza, motivazione del personale e sviluppo sostenibile.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS