Navigation

Direttore KOF propone imposta extra per vincitori della crisi

Il direttore del KOF Jan-Egbert Sturm propone un'imposta supplementare per le imprese che hanno fatto ingenti utili durante la crisi KEYSTONE/WALTER BIERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2020 - 10:33
(Keystone-ATS)

Le imprese che hanno fatto ingenti utili durante la crisi del coronavirus dovrebbero essere soggette a un'imposta supplementare.

È quanto propone il direttore del Centro di studi congiunturali (KOF) del Politecnico federale di Zurigo, Jan-Egbert Sturm, in un'intervista rilasciata al domenicale "SonntagsBlick".

Secondo Sturm, ci sono società "che nella crisi hanno guadagnato come mai prima d'ora". Il direttore del KOF, che dirige anche il gruppo di esperti economici della Takforce nazionale Covid-19, si riferisce a taluni dettaglianti alimentari, negozi online e società farmaceutiche.

A suo avviso, le somme così raccolte tra i "vincitori della crisi" potrebbero essere utilizzate per aiutare i "perdenti". Tale redistribuzione è giustificata, aggiunge Sturm, poiché è stato il caso a decidere quali società avrebbero realizzato utili più elevati durante la pandemia.

Dal canto loro organizzatori di eventi, agenzie di viaggio, società attive nella gastronomia e nel settore alberghiero hanno subito le conseguenze della crisi senza esserne colpevoli. Lo Stato non ha potuto impedire che posti di lavoro siano soppressi in tali settori.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.