Navigation

Direttore UFM licenziato: mancava fiducia

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 agosto 2011 - 20:42
(Keystone-ATS)

Mancanza di fiducia: è questo, secondo il direttore dell'Ufficio federale della migrazione (UFM) Alard du Bois-Reymond, il motivo all'origine del suo licenziamento da parte della consigliera federale Simonetta Sommaruga.

"Non esiste un episodio preciso" che ha portato alla decisione, ha spiegato l'interessato in un un'intervista pubblicata dall'edizione online di "20 Minuten". "Piuttosto la signora Sommaruga e io non siamo riusciti a creare un rapporto di fiducia reciproco", afferma l'alto funzionario. A suo avviso non si tratta di una questione secondaria, perché la politica di migrazione è costantemente al centro di critiche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?