Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Lieve calo della disoccupazione in febbraio. Rispetto a gennaio il tasso dei senza lavoro è diminuito di 0,1 punti, scendendo al 4,4%. Su base annua si registra per contro la crescita di un punto percentuale, ha comunicato oggi la Segreteria di stato dell'economia (SECO). Complessivamente in febbraio i disoccupati erano 172'999, 2766 in meno del mese precedente, ma 40'597 in più dell'anno prima.
In Ticino i senza lavoro erano 8460 (156 in meno di gennaio, ma 896 in più del febbraio 2009), con un tasso del 5,7% (-0,1 punti su base mensile, +0,6 punti su base annua). Quote più elevate si registrano a Ginevra (7,4%), Neuchâtel (7,2%), Giura (6,2%) e Vaud (6,1%). I Grigioni sono sotto la media nazionale (1848 disoccupati, l'1,8%).
Il calo mensile a livello svizzero viene attribuito dal SECO a fattori stagionali. La flessione è stata più marcata per i giovani (-0,2 punti al 5,2%): senza impiego erano 6822 lavoratori fra i 15 e i 24 anni (+31% rispetto a dodici mesi or sono).
La disoccupazione rimane inoltre nettamente più elevata fra gli stranieri (8,8%) che fra gli svizzeri (3,1%): rispetto all'anno scorso si registra inoltre un aumento più marcato dei primi (+2,0 punti) rispetto ai secondi (+0,8 punti).
Guardando ai 235'667 lavoratori inseriti nella statistica delle persone in cerca di impiego (non solo i disoccupati, quindi) si nota un calo di 650 unità rispetto a gennaio, ma una crescita del 27% (+49'394) in confronto al febbraio 2009. I posti vacanti sono cresciuti su base mensile del 18% a 14'795.
Il lavoro ridotto in dicembre (ultimi dati disponibili) interessava 39'646 persone (-19% rispetto a novembre) in 2931 aziende (-13%). Le ore di lavoro perse si sono contratte del 24% a 1'899'218.
Sempre nel mese di dicembre 2555 persone hanno esaurito il loro diritto alle prestazioni dell'assicurazione contro la disoccupazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS