Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il tasso di disoccupazione in Svizzera nel mese di luglio è rimasto invariato al 3,1%. Lo rileva oggi la Segreteria di Stato dell'economia (SECO). Anche in Ticino il tasso è rimasto stabile, al 3,3%, mentre nei Grigioni è sceso di 0,2 punti percentuali all'1,3%.

La situazione resta difficile in Romandia, in particolare nei cantoni di Ginevra (5,5%), Neuchâtel (5,2%) e Vaud (4,7%).

Alla fine del mese scorso, 133'754 persone erano iscritte presso un ufficio regionale di collocamento (URC), ossia 498 in più rispetto a fine giugno. In Ticino se ne contavano 5243 (-1,5%) e nei Grigioni 1464 (-11,9%).

Rispetto al mese di luglio 2014, il numero di disoccupati in tutto il paese è aumentato di 6700 unità (+5,3%). In Ticino è invece sceso dell'11,9% mentre nei Grigioni è aumentato del 19,4%.

Il numero di giovani disoccupati (15-24 anni) nel mese di luglio è aumentato di 1329 unità (+8,4%) arrivando al totale di 17'182, ciò che corrisponde a 535 persone in più (+3,2%) rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.

Complessivamente, nel mese in rassegna le persone in cerca d'impiego registrate erano 190'939, 151 o lo 0,1% in meno rispetto al mese precedente e 10'117 (+5,6%) in più rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente.

Il numero dei posti vacanti annunciati presso gli URC è diminuito di 135 raggiungendo 10'352 unità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS