Navigation

Disoccupazione: ulteriore balzo, in aprile tasso al 3,3%

Sempre di più i casi di disoccupazione in Svizzera. KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 maggio 2020 - 07:55
(Keystone-ATS)

L'epidemia di coronavirus incide profondamente sul mercato del lavoro: in aprile il tasso di disoccupazione in Svizzera è balzato al 3,3%, rispetto al 2,9% di marzo. Si tratta del tasso di disoccupazione più alto dal marzo 2017.

A fine aprile, 153’413 persone erano iscritte presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 17’789 in più in confronto al mese precedente. Su base annua, il numero dei senza lavoro è cresciuto di46’115 unità, informa oggi tramite un comunicato la Segreteria di Stato dell'economia (SECO).

In Ticino il tasso si è attestato al 4,0% (+0,4 punti percentuali rispetto a marzo e +1,3 rispetto a aprile 2019), mentre nei Grigioni al 3,4% (+1,4, +1,9).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.