Navigation

Disoccupazione in lieve calo in settembre, tasso al 3,2%

Sono sempre molti coloro che devono valersi dei servizi dell'Ufficio regionale di collocamento. KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2020 - 08:15
(Keystone-ATS)

La disoccupazione cala lievemente in settembre, rimanendo però elevata in confronto all'anno scorso: il numero dei senza lavoro è sceso sotto la barra dei 150'000, con un tasso che si è attestato al 3,2%, contro il 3,3% di agosto.

Su base annua l'incremento è stato di 1,1 punti, emerge dai dati pubblicati oggi dalla Segreteria di Stato dell'economia (Seco). In settembre il tasso è tornato ai livelli di giugno e luglio. L'apice dell'anno è stato osservato in maggio, con il 3,4%.

Alla fine di settembre erano 148'560 le persone iscritte presso gli uffici regionali di collocamento (URC), 2551 in meno di 31 giorni prima. Sull'arco dei dodici mesi si regista però una crescita netta, pari a 49'462 unità: concretamente in fila davanti agli sportelli vi erano il 50% di persone in più.

In Ticino nel nono mese dell'anno il tasso si è attestato al 3,3% (-0,1 rispetto ad agosto e +0,8 in confronto a settembre 2019), nei Grigioni all'1,3% (invariato e +0,5%).

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.