Tutte le notizie in breve

Un'immagine della protesta svoltasi a Portland

KEYSTONE/AP ap/KRISTENA HANSEN

(sda-ats)

Quattordici persone sono state arrestate a Portland, in Oregon, in seguito a disordini scoppiati durante una manifestazione a favore di Donald Trump, cui hanno partecipato migliaia di persone, sfociata poi in tensioni e scontri con gruppi di dimostranti antagonisti.

L'intervento della polizia in tenuta antisommossa è stato massiccio. Le autorità hanno segnalato anche lanci di oggetti, nonché il sequestro di armi.

Due dimostrazioni opposte si sono sfidate a poca distanza: una marcia dedicata al 'free speech' (liberta' di espressione) organizzata da gruppi destra e una 'anti odio' di gruppi opposti svoltasi contemporaneamente. Al picco delle tensioni la polizia ha isolato una delle piazze della zona e ha fermato diverse persone, tra cui giornalisti: molte sono state subito rilasciate.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve