Navigation

Dollaro scende sotto 90 centesimi, euro vicino a 1,20 franchi

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2012 - 18:34
(Keystone-ATS)

Il dollaro è ridisceso oggi nella tarda mattinata sotto i 90 centesimi di franco, per la prima volta dall'inizio di novembre 2011. L'euro si è dal canto suo avvicinato alla soglia di 1,20 franchi fissato dalla Banca nazionale svizzera (BNS).

Verso le 18.00, il biglietto verde americano si scambiava a 0,8948 franchi al corso medio interbancario, dopo essere sceso in giornata fino a 0,8938. Lo scorso agosto, prima dell'intervento della BNS per indebolire la valuta elvetica, aveva raggiunto il minimo storico di 0,7069 franchi.

L'euro, sempre in difficoltà per la crisi del debito e le fosche prospettive economiche, valeva alla stessa ora 1,2048 franchi, dopo essere sceso fino a 1,2042. La valuta europea aveva già avuto un eccesso di debolezza a fine gennaio, quando era stata quotata a 1,2032 franchi. All'inizio dello scorso agosto aveva toccato il minimo storico di 1,007 franchi prima dell'intervento della BNS.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?