Navigation

Domande di asilo in calo in novembre

Un centro per richiedenti l'asilo di Zurigo. KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 dicembre 2019 - 11:57
(Keystone-ATS)

In novembre le domande di asilo presentate in Svizzera sono state 1166, ossia 107 (-8,4%) in meno rispetto al mese precedente, indica oggi in una nota la Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

In confronto al mese di novembre del 2018, le richieste sono calate del 10,2%.

Nel mese scorso i principali Paesi di provenienza dei richiedenti erano ancora una volta l'Eritrea (223 domande) e l'Afghanistan (128). Seguono la Turchia (110 domande) e la Siria (102).

In novembre la SEM ha trattato in prima istanza 1692 domande. In 246 casi ha pronunciato una decisione di non entrata nel merito (in 192 casi in virtù dell'Accordo di Dublino), in 469 ha concesso l'asilo e in altri 503 l'ammissione provvisoria. Il numero di casi in giacenza è calato di 398 unità rispetto al mese precedente, attestandosi a 8754.

Sempre in novembre, 465 persone sono state rinviate dalla Svizzera. Berna ha chiesto ad altri Stati Dublino di accogliere 374 persone e ha ricevuto 129 domande di presa in carico in base all'accordo.

Dall'inizio dell'anno 550 persone (di cui 108 in novembre) sono giunte in Svizzera nell'ambito del programma di accoglienza di persone particolarmente vulnerabili, provenienti soprattutto dalla regione del conflitto siriano. La Confederazione si è impegnata ad accogliere 800 profughi nell'ambito del reinsediamento promosso dall'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.