Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono 9738 le domande di registrazione per i nuovi indirizzi Internet .swiss, presentate all'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM), durante il primo periodo valido per accogliere le richieste.

Tra le aziende, associazioni e istituzioni di ogni sorta, figurano anche tra gli enti pubblici il Canton Ticino, prenotatosi per ticino.swiss, e i Grigioni con graubunden.swiss (ma non in italiano e romancio).

Come precisa lo stesso UFCOM, fino al 9 di dicembre sarà possibile presentare eventuali osservazioni sui nomi di dominio richiesti o, se soddisfano i criteri di attribuzione, per inoltrare una candidatura concorrente.

Scaduto questo termine, verranno attribuiti gli indirizzi .swiss che non sono stati contestati. In seguito, si procederà a un esame approfondito degli altri dossier per determinare se le osservazioni inoltrate siano pertinenti e impediscano l'attribuzione.

Qualora un nome di dominio fosse oggetto di più domande, precisa l'UFCOM, la priorità sarà accordata agli enti pubblici e poi ai titolari di diritti su segni distintivi o di ditte legati al nome di dominio.

Fino al 9 novembre potevano essere richiesti i domini .swiss soltanto per le denominazioni già protette da marchio (incluse le iscrizioni al registro di commercio) e per le denominazioni di città e comuni. I richiedenti devono disporre di un domicilio legale in Svizzera. Dall'11 gennaio 2016, quando scatterà l'apertura generale del dominio, le persone giuridiche potranno presentare domanda per qualsiasi nome di dominio libero.

Rispetto a .ch, L'estensione .swiss ha il vantaggio di essere facilmente riconducibile alla Svizzera, aveva indicato a inizio settembre l'UFCOM quando è stata avviata la campagna di registrazione. Il suffisso .ch dà invece spesso adito a confusione con altri paesi, come per esempio la Cina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS