Navigation

Doris Leuthard di ritorno dal forum su energia in Kuwait

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2012 - 15:41
(Keystone-ATS)

Da lunedì a oggi la consigliera federale Doris Leuthard ha preso parte in Kuwait al 13esimo forum internazionale sull'energia, che si tiene ogni due anni e rappresenta il più importante vertice mondiale del suo genere, con ministri di tutti i continenti.

La Leuthard ha illustrato la nuova politica energetica elvetica ai colleghi di Australia, Sudafrica, Nuova Zelanda ed Emirati Arabi Uniti, mettendone in risalto gli aspetti che potrebbero risultare interessanti anche per Paesi con forte crescita demografica ed economica.

Fra tali aspetti figurano lo sforzo per svincolare la crescita economica dal consumo di energia, la ricerca in ambito energetico e progetti pilota dai quali potrebbero trarre profitto anche Paesi meno sviluppati.

Al forum si è parlato della volatilità del prezzo del petrolio, dei rischi di investimento a seguito della crisi economica e finanziaria globale e dei fattori imponderabili insiti nelle diverse politiche energetiche dei singoli Stati.

Oggi circa due miliardi di persone non hanno accesso all'energia elettrica e a fonti commerciali di calore per preparare i cibi. I ministri hanno discusso di come poter migliorare questa situazione entro il 2030.

La consigliera federale ha poi colto l'occasione del Forum per una fitta serie di colloqui bilaterali, tra gli altri con i ministri di Francia, Paesi Bassi, Turchia, Azerbaigian e Nuova Zelanda, rende noto un comunicato del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?