Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Ministero pubblico vallesano ha archiviato il procedimento penale avviato dopo lo schianto del pullman belga in una galleria autostradale di Sierre il 13 marzo 2012. Nella disgrazia avevano perso la vita 28 persone, fra cui 22 bambini. Secondo la procura, l'unico possibile responsabile è l'autista del bus che è però deceduto nell'incidente.

"Al termine di un'indagine densa e complessa, la causa esatta di questa tragedia non ha potuto essere determinata. Tuttavia, le uniche cause plausibili, come un malore e/o la disattenzione, hanno un legame con il conducente deceduto. Tutte le altre ipotesi sono state scartate", ha indicato oggi in una nota il procuratore responsabile dell'inchiesta Olivier Elsig.

L'indagine aperta contro ignoti per omicidio colposo e lesioni personali colpose è dunque stata chiusa. Le parti hanno dieci giorni di tempo per presentare ricorso, precisa Ministero pubblico vallesano.

SDA-ATS