Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I sequestri di qat sono in forte aumento all'aeroporto di Ginevra: dall'inizio dell'anno i doganieri hanno confiscato 1,2 tonnellate di questa pianta dagli effetti stimolanti diffusa nell'Africa nordorientale e nella penisola arabica, il doppio della quantità intercettata in tutto il 2012.

Nel 2013 sono stati effettuati 31 sequestri all'aeroporto, ha indicato oggi la direzione delle dogane di Ginevra. L'anno scorso erano stati confiscati 623,5 chili a Cointrin, nel 2011 "soltanto" 168,6 chili. I trafficanti sono principalmente somali residenti in Gran Bretagna.

Il qat (o khat), Catha edulis, è un arbusto le cui foglie contengono un alcaloide dall'azione stimolante, che causa stati di eccitazione ed euforia, reprime gli stimoli di fame e fatica, ed ha anche effetto analgesico, ma provoca forme di dipendenza, indica Wikipedia. Originaria dell'Africa orientale la pianta è coltivata e consumata in particolare nello Yemen e nel Corno d'Africa. Nel 1980 è stata classificata come droga dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ed è vietata in Svizzera, rammenta la direzione delle dogane di Ginevra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS