Tutte le notizie in breve

Un drone sarebbe stato usato per fotografare istallazioni militari (archivio)

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

Un drone nordcoreano ha spiato il sito a sud di Seul dove sono stati installati da fine aprile i sofisticati sistemi antimissile americani Thaad: lo affermano i militari sudcoreani, in base a quanto riportato dalla Yonhap.

Il piccolo velivolo, dotato di macchina fotografica Sony e di microchip da 64-gigabyte di memoria, è stato trovato la scorsa settimana, tra le montagne lungo il confine intercoreano.

"E' stato confermato che il drone ha scattato foto del sito Thaad a Seongju", ha riferito un funzionario del ministero della Difesa, osservando che la distanza tra area militare protetta e confine è di circa 270 km.

Nel complesso, le foto ritrovate sono un centinaio, di cui dieci relative a lanciatori e sistemi radar Thaad, mentre altre istantanee sono relative ad aree residenziali, campi coltivati e soggetti poco sensibili.

Nel 2014 diversi droni del Nord furono trovati al Sud e, pur se di basso spessore tecnologico, potevano essere ritenuti una potenziale minaccia alla sicurezza, secondo gli esperti di Seul.

Tuttavia, gli esami sull'ultimo recuperato, schiantatosi sulle montagne a Inje, ha confermato la somiglianza con quello trovato su un'isola occidentale sudcoreana circa 3 anni fa.

I media di Seul hanno riferito di un'apertura alare di 2,4 metri e di una lunghezza di 1,8 metri: la sorpresa è di sicuro la dotazione di un motore fatto in Usa, potente più di tre volte quelli finora utilizzati e fabbricati nella Repubblica Ceca.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve