Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due escursionisti hanno perso la vita questo fine settimana sulle montagne svizzere.

Oggi uno Zurighese 64enne è caduto mortalmente mentre passeggiava assieme alla moglie tra Weesen e Speer, nel canton San Gallo. La stessa tragica sorte è toccata sabato a una donna di 53 anni, che camminava con una compagna sul massiccio svittese del "Grossen Mythen".

Il primo incidente è avvenuto questo pomeriggio nelle montagne sangallesi: dopo che la coppia era uscita dai sentieri battuti, il marito è improvvisamente inciampato ed è poi caduto in fondo a una ripida parete. Nonostante l'allarme dato dalla moglie, i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo, ha indicato in una nota la polizia cantonale.

Il secondo incidente mortale si è verificato ieri nel canton Svitto: un'escursionista è deceduta dopo aver fatto una caduta di 350 metri. L'intervento dei soccorritori è stato ostacolato dal forte vento, hanno precisato le forze dell'ordine, aggiungendo che la donna è morta sul luogo dell'incidente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS