Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Barack Obama è pronto a sferrare un'offensiva contro Ebola in Africa occidentale ed è pronto a fare scendere in campo anche l'esercito, oltre a chiedere al Congresso altri 88 milioni di dollari per la lotta al virus che rischia di minacciare l'Occidente.

Il presidente Usa presenterà il suo piano domani in un atteso intervento ai Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta, la massima autorità in campo sanitario in America. "Abbiamo già fatto molto per fermare l'epidemia, ma è ancora insufficiente", ha spiegato Lisa Monaco, responsabile dell'antiterrorismo alla Casa Bianca e una delle più strette collaboratrici del presidente sul fronte della sicurezza nazionale.

Secondo le anticipazioni del Wall Street Journal, tra le possibili mosse che saranno annunciate da Obama c'è l'invio nel Paese dell'Africa occidentale colpiti dal virus di altri ospedali da campo e quello di altri dottori e di esperti sanitari che avranno il compito di aiutare la lotta a Ebola sul campo anche attraverso la formazione del personale medico locale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS