Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Banca Mondiale è pronta a stanziare d'urgenza 200 milioni di dollari per aiutare i Paesi dell'Africa occidentale colpiti dall'emergenza Ebola. Lo ha annunciato il presidente dell'istituzione internazionale, Jim Yong Kim, nell'ambito del summit Usa-Africa in corso a Washington.

Kim ha spiegato che le risorse serviranno a contenere la diffusione dell'epidemia in Guinea, Liberia e Sierra Leone. Epidemia che - ha spiegato - va innanzitutto bloccata lì dove si è manifestata.

I fondi serviranno in particolare per l'acquisto di materiale sanitario, per il pagamento del personale medico e per realizzare laboratori nei quali la lotta alla malattia possa essere portata avanti in maniera più efficace. Inoltre una parte dei finanziamenti andrà in aiuti alle comunità più colpite dal virus Ebola, anche dal punto di vista economico. Il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha calcolato per esempio che a causa dell'epidemia il Pil della Guinea potrebbe calare di un punto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS