Navigation

Ebola: non affetto turista svizzero ricoverato in Sicilia

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 ottobre 2014 - 13:29
(Keystone-ATS)

Non ha l'ebola un turista svizzero ricoverato ieri a Palermo per una febbre sospetta dopo essere stato in Togo. Lo ha dichiarato oggi l'assessore regionale alla Sanità della Sicilia, Lucia Borsellino.

"Confermo che il turista svizzero ricoverato all'ospedale Buccheri La Ferla di Palermo non è affetto da Ebola", ha detto la Borsellino parlando con i giornalisti del caso sospetto.

Il turista cinquantenne proveniente dal Togo era arrivato in ospedale con febbre alta. "Il bollettino medico di questa mattina - dice Lucia Borsellino - è chiaro, il turista non ha l'Ebola. Le sue condizioni sono buone. È anche sfebbrato. Più tardi avremo l'esito dell'esame biologico per sapere se si tratta di una malattia tropicale".

Nello stesso senso Giampiero Seroni, direttore sanitario dell'ospedale "Buccheri La Ferla" di Palermo: "Siamo in grado di escludere la presenza di altre malattie tropicali, nelle prossime ore avremo disponibile il bollettino medico con l'esame biologico completo". La nostra attenzione in queste ore è massima, ma siamo in grado di poter dire che non c'è alcun allarme Ebola. Senza fare uso di antipiretici il paziente si mantiene senza febbre".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?