Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Occorre un piano Marshall per un impegno economico che sostenga la ripresa dei paesi africani messi in ginocchio dall'epidemia di Ebola". È quanto afferma l'Oxfam, la confederazione di 17 organizzazioni non governative che operano in 90 Paesi del mondo, che lancia alla comunità internazionale un appello per fornire un aiuto necessario a far ripartire le economie di Liberia, Sierra Leone e Guinea.

Le popolazioni delle zone colpite dall'epidemia hanno subito infatti un drammatico crollo dei redditi e un aumento del prezzo dei generi alimentari. L'Oxfam auspica anche la convocazione di una Conferenza Internazionale che si impegni a trovare un accordo su piani di intervento che permettano la ripresa dei tre paesi maggiormente colpiti dall'emergenza Ebola.

"La gente ha bisogno di lavoro per mantenere le famiglie e di altri servizi essenziali come sanità e istruzione - spiega il direttore generale di Oxfam Italia, Roberto Barbieri - adesso non possiamo abbandonarli".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS