Navigation

Ebola: quarto medico muore in Sierra Leone

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2014 - 19:36
(Keystone-ATS)

Un quarto medico in Sierra Leone è morto a causa dell'epidemia di Ebola. Il dottor Oliva Buck è risultato positivo al virus martedì ed è stato ricoverato all'Ospedale Connaught nel centro di Freetown. Nei mesi scorsi altri tre medici sono morti nel paese a causa del virus Ebola. Per l'OMS in Sierra Leone circa il 10% delle persone contagiate dal virus sono medici o infermieri.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la morte del quarto medico aggrava ancora di più la situazione sanitaria nei tre paesi più colpiti dal virus Ebola, Liberia, Guinea e Sierra Leone, che hanno solo uno o due medici ogni 100.000 persone.

E per questo che Cuba, uno dei paesi con il più alto numero di medici pro capite è pronto ad inviare la settimana prossima in Sierra Leone 62 medici e 103 infermieri. Il ministro cubano della Salute Roberto Morales Ojeda ha spiegato così la scelta della Sierra Leone come destinazione per i medici:"non disperdere risorse umane al fine di limitare il rischio di contaminazione".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.