Torna l'incubo di Ebola in Liberia. Dopo essere stato dichiarato dall'Organizzazione mondiale della sanità libero dal virus lo scorso 9 maggio, la scorsa settimana è morto un ragazzo di 17 anni e un secondo caso è stato confermato ieri.

I fatti sono stati segnalati nel villaggio di Nedowein, a 40 km a sud dalla capitale. Lo ha reso noto il ministro della Salute, Bernice Dahn.

Le autorità liberiane hanno messo in quarantena l'area dopo la morte del ragazzo, il cui funerale è stato eseguito secondo le misure di sicurezza. L'uomo, che ora è risultato positivo al virus, non ha vissuto col ragazzo morto, ma è stato in contatto fisico con lui, ed è stato trasferito ad un centro di cura a Monrovia.

Un erborista che aveva trattato il ragazzo è invece sfuggito alle autorità ed è in fuga. Non è ancora chiaro come il teenager morto sia stato contagiato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.