Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Torna l'incubo di Ebola in Liberia. Dopo essere stato dichiarato dall'Organizzazione mondiale della sanità libero dal virus lo scorso 9 maggio, la scorsa settimana è morto un ragazzo di 17 anni e un secondo caso è stato confermato ieri.

I fatti sono stati segnalati nel villaggio di Nedowein, a 40 km a sud dalla capitale. Lo ha reso noto il ministro della Salute, Bernice Dahn.

Le autorità liberiane hanno messo in quarantena l'area dopo la morte del ragazzo, il cui funerale è stato eseguito secondo le misure di sicurezza. L'uomo, che ora è risultato positivo al virus, non ha vissuto col ragazzo morto, ma è stato in contatto fisico con lui, ed è stato trasferito ad un centro di cura a Monrovia.

Un erborista che aveva trattato il ragazzo è invece sfuggito alle autorità ed è in fuga. Non è ancora chiaro come il teenager morto sia stato contagiato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS