Navigation

Edilizia e genio civile: scende fatturato nel primo trimestre, SSIC

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 maggio 2012 - 10:34
(Keystone-ATS)

A causa del freddo siberiano che ha colpito la Svizzera nel mese di febbraio, il fatturato nel settore delle costruzioni è fortemente calato nel primo trimestre: la flessione è del 14,3% rispetto ai primi tre mesi del 2011. Il giro d'affari si è così attestato a 3,2 miliardi di franchi.

Sono stati colpiti dal calo degli affari sia il settore dell'edilizia (-12,4%) che quello del genio civile (-16,2%), ha indicato oggi la Società svizzera degli impresari costruttori (SSIC) che ha pure sottolineato come il primo trimestre dello scorso anno era stato caratterizzato da un clima più clemente.

Le temperature glaciali registrate a partire dalla fine del mese di gennaio hanno costretto molte aziende a sospendere le attività, e questo per diverse settimane. Il blocco dei lavori si è inoltre verificato nel periodo che normalmente corrisponde alla ripresa del settore dopo le festività natalizie, afferma la SSIC.

Il difficile inizio anno non mina tuttavia l'ottimismo dell'associazione di categoria in merito all'evoluzione del settore nei prossimi mesi, anche perché nel periodo in rassegna i nuovi ordinativi sono cresciuti del 5,8% e le commesse in portafoglio del 4,8%. Le aziende si attendono un volume di costruzioni in crescita dell'8,1% per il secondo trimestre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?