Navigation

Editori francesi denunciano Google

Come altrove, anche in Francia gli editori si sentono sfruttati da Google. sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 ottobre 2019 - 14:28
(Keystone-ATS)

Gli editori francesi hanno annunciato oggi in una conferenza stampa a Parigi che denunceranno Google all'Authority della concorrenza e investiranno il governo della mancata applicazione da parte del motore di ricerca della direttiva sul copyright della stampa online.

Riuniti sotto l'egida dell'Alliance de la presse d'information générale, gli editori hanno annunciato la loro iniziativa nel giorno in cui è entrata in vigore in Francia la legge che traspone nel diritto francese la direttiva europea sul copyright.

Google ha già avvertito nelle settimane scorse che le informazioni che, in base alla direttiva, dovrebbero essere a pagamento, diventeranno molto meno visibili nella lista dei risultati derivanti da una ricerca online. L'agenzia AFP, che non fa parte dell'Alliance, prepara una analoga denuncia, secondo quanto si apprende dalla sua direzione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.