Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quattordici sostenitori dei Fratelli musulmani sono stati condannati oggi da un tribunale di Minya in Alto Egitto a pene che vanno dai cinque agli 88 anni di reclusione. Lo riporta l'agenzia Mena.

Sono accusati di disordini e scontri avvenuti nell'agosto dello scorso anno. Possono presentare appello. Tra gli altri addebiti nei loro confronti anche l'avere violato la legge sulla manifestazioni, porto d'armi abusivo e resistenza alle forze dell'ordine.

SDA-ATS