Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono 33 i ministri che hanno giurato oggi nel primo governo dopo la deposizione di Mohamed Morsi. Fra do loro anche tre donne e tre cristiani copti. I fratelli musulmani hanno definito "illegale" il nuovo esecutivo di Hazem el Beblawi.

Alle Finanze Ahmad Galal economista per molti anni alla banca mondiale. Agli Esteri l'ex ambasciatore egiziano a Washington Nabil Fahmy. Agli Interni resta Mohamed Ibrahim così come Osama Saleh, che ritorna al posto di ministro degli Investimenti, incarico che ha ricoperto fino al maggio di quest'anno. Resta anche il ministro del Turismo Hisham Zaazou.

Sono tre le ministre nel nuovo governo egiziano di Hazem el Beblawi. Si tratta di Doriya Sharaf el Dine all'Informazione, Laila Rashed Iskandar all'Ambiente e Maha Zeneddin alla Sanità. Tre i ministri copti. Oltre a Rashed, Mounir Fakhry Abdel Nour al Commercio e industria e Ramsi George alla Ricerca scientifica.

Il portavoce della Fratellanza Musulmana Mahmoud Ghozlan ha bocciato il nuovo governo definendolo "illegittimo" e affermando che la nomina del presidente ad interim Adly Mansour è "nulla".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS