Ben 650 persone fermate negli scontri di ieri al Cairo tra sostenitori dei Fratelli musulmani e forze armate sono sotto interrogatorio perché sospettate di aver partecipato a quello che le autorità definiscono "l'assalto terroristico" alla sede della Guardia Repubblicana. Lo riferiscono fonti giudiziarie.

I fermati devono rispondere di omicidio, detenzione illegale di armi da fuoco e da taglio, di blocco delle vie pubbliche e di attentato alla sicurezza pubblica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.