Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le forze dell'ordine egiziane hanno reso noto di avere arrestato Sarwat Sahal Shehata, braccio destro del leader di al Qaida, Ayman al Zawahri. Il noto jihadista, uno dei dirigenti di spicco della Jihad Islamica, negli anni Novanta venne condannato a morte in contumacia da un tribunale militare egiziano per avere tentato di assassinare un ex primo ministro. Shehata è stato arrestato ieri nella periferia nord del Cairo.

Secondo fonti della sicurezza egiziana Shehata fa parte del gruppo Ansar al Sharia, ritenuto responsabile dell'attacco al Consolato americano di Bengasi del settembre 2012 in cui persero la vita l'ambasciatore Chris Stevens e 3 altri statunitensi. Secondo le stesse fonti potrebbe anche essere implicato nell'assassinio di sette egiziani a fine febbraio in Libia.

SDA-ATS