Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La linea ferroviaria tra il Cairo ed Alessandria, le due principali città dell'Egitto, è stata interrotta per l'esplosione di una bomba artigianale posta sui binari. Lo riferiscono vari media egiziani. L'ordigno non ha causato feriti ma rappresenta un altro dei numerosi attentati che prendono di mira le ferrovie egiziane.

La bomba è esplosa all'altezza del governatorato di Behera, sul delta del Nilo, e ha aperto un cratere profondo circa un metro sotto ai binari, precisano fonti della sicurezza. Gli artificieri hanno disinnescato un secondo ordigno piazzato a qualche metro da quello esploso.

L'Egitto è alle prese con il terrorismo in maniera pressante da quando i Fratelli Musulmani sono stati scalzati dal potere dai militari sull'onda di proteste popolari nel 2013.

Nel clima di turbolenza creato dalle frequenti proteste di piazza dei Fratelli Musulmani, peraltro sospettati di piccoli attentati, in Egitto sono attivi dichiarati gruppi terroristici come la formazione jihadista di Ajnad Misr (Soldati dell'Egitto), con base nel Sinai.

Nella penisola opera il principale gruppo islamista del paese: gli "Ansar Bait al-Maqdis", i "Partigiani della Sacra dimora" (Gerusalemme) da poco ribattezzatisi "Stato del Sinai" nel quadro di una loro alleanza con l'Isis.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS