Navigation

Egitto: da oggi hostess velate su voli compagnia bandiera

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2012 - 17:35
(Keystone-ATS)

Dopo la televisione di Stato, anche la compagnia di bandiera egiziana si adegua ai tempi e toglie il divieto per le hostess di indossare il velo islamico a bordo degli aerei. Il bando all'hijab era stato applicato rigorosamente durante il regime di Hosni Mubarak e valeva anche per le presentatrici e le giornaliste televisive. Il 2 settembre scorso è comparsa in video la prima conduttrice di tg velata. Oggi i passeggeri in partenza dal Cairo con destinazione altre capitali arabe sono stati accolti a bordo da hostess velate, per la prima volta dalla nascita di Egyptair nel 1932.

Al superamento del divieto si è arrivati dopo manifestazioni e anche uno sciopero del personale di bordo a fine estate, quando, oltre a chiedere un aumento dello stipendio, le hostess hanno rivendicato l'uso del velo islamico che copre capelli e spalle, e gli steward il permesso di farsi crescere la barba islamica. Una richiesta analoga è stata avanzata a più riprese dagli ufficiali di polizia che, come gli steward di Egyptair, per il momento non hanno avuto soddisfazione.

"Nessuna hostess sarà costretta ad indossare il velo", ha precisato il vicepresidente della compagnia, Abdelaziz Fadel, spiegando che Egyptair sta adesso studiando la nuova uniforme. "Una volta che avremo definito il design, sarà possibile indossarlo sui voli per tutte le destinazioni", ha spiegato. La prima assoluta del velo a bordo è stata su un volo di Egyptair verso Gedda e Medina, una delle città sante dell'Islam, entrambe in Arabia saudita.

Saranno circa trecento le hostess che decideranno di usare il velo, delle 900 che viaggiano sugli aerei di Egyptair. Le sostenitrici dell'hijab hanno espresso grande soddisfazione per la fine del bando, ricordando che alcune di loro hanno lasciato questo lavoro vista l'impossibilità di coprirsi il capo in servizio.

L'uso dell'hijab, già molto diffuso anche prima della rivoluzione egiziana e dell'avvento al potere delle forze islamiche, è diventato ormai praticamente onnipresente. Si vedono sempre di più anche i niqab, i veli islamici neri che lasciano scoperti solo gli occhi. Durante la manifestazione dei salafiti ieri a piazza Tahrir circolavano volantini con le istruzioni per le donne su come indossare il niqab secondo i dettami religiosi, con tanto di spiegazioni e disegno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo