Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una cristiana copta è rimasta uccisa stasera nei tafferugli fra cristiani e musulmani nel quartiere Moqattam al Cairo, nell'ambito delle tensioni interreligiose riesplose venerdì dopo l'incendio di una chiesa. Lo dice una fonte ospedaliera.

La vittima, si apprende dalle fonti ospedaliere, è una donna copta, Mina Fares Hanna. Non si conoscono per ora altri particolari.

Gli scontri sono scoppiati al Cairo in serata, quando decine di musulmani salafiti hanno attaccato i copti, che manifestavano a Moqattam, quartiere povero a maggioranza cristiana nella parte orientale della capitale egiziana.

I copti, che protestano per gli atti di violenza subiti, l'ultimo dei quali l'incendio della chiesa, avevano bloccato una grande arteria urbana. I musulmani hanno iniziato a tirare loro pietre. I militari, presenti sul posto, hanno sparato in aria per tentare di far cessare i tafferugli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS