Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il capo dello stato turco Recep Tayyip Erdogan ha nuovamente chiesto la liberazione dell'ex-presidente islamico egiziano Mohamed Morsi, rovesciato, arrestato e incriminato nel 2013.

"Morsi è stato eletto con il 52%. Dovrebbero rimetterlo in libertà", ha affermato il presidente turco citato da Zaman online. Il partito islamico turco Akp di Erdogan e i Fratelli Musulmani egiziani di Morsi hanno stretti legami.

La Turchia è stata uno dei paesi che più duramente hanno condannato il colpo di mano dell'allora generale e oggi presidente Abdel Fattah Al-Sisi nel 2013.

Le relazioni fra i due paesi sono congelate da allora. Erdogan oggi ha anche chiesto l'annullamento delle condanne a morte inflitte a centinaia di aderenti ai Fratelli Musulmani dai tribunali egiziani, affermando che in Egitto ci sarebbero 18mila prigionieri politici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS