Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La corte d'assise del Cairo ha inflitto in primo grado l'ergastolo all'ex presidente egiziano Mohamed Morsi nel processo per collaborazione con organizzazioni straniere detto "spionaggio per Hamas".

Si attende per oggi anche il verdetto sulla condanna a morte preliminare inflitta il mese scorso per partecipazione ad un'evasione di massa del 2011

Nello stesso processo su Hamas sono state confermate 16 condanne a morte di cui 13 in contumacia: alla sbarra sono il numero due e tre della Confraternita dei Fratelli musulmani, rispettivamente Khairat el Shater e Mohamed El Beltagui (il segretario generale del partito).

In aula vari imputati hanno accolto la sentenza mostrando il "rabaa", le quattro dita della mano simbolo della violenta repressione della protesta contro la deposizione di Morsi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS