Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Solo negli ultimi cinque giorni sono stati 35 i terroristi islamici uccisi nel Sinai nord-orientale, in Egitto. Da domenica a mercoledì vi è stata l'uccisione di 29 jihadisti ad Al Arish e a Sheikh Zeweid.

Lo ha annunciato sulla sua pagina Facebook il portavoce dell'esercito egiziano, il generale Mohamed Samir. Oggi vi sono state altre 6 uccisioni nelle due località e a Rafah, secondo fonti militari. Gli arresti nei cinque giorni sono stati 45.

Aggregando gli annunci fatti dal portavoce riguardo a marzo, emerge che il mese scorso sono stati uccisi in Sinai 113 terroristi, di cui 70 nella prima settimana.

Per febbraio Samir aveva annunciato l'uccisione di 173 jihadisti in raid con elicotteri, incursioni e sventati attentati suicidi soprattutto (120) nella zona di Sheikh Zuweid.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS