Navigation

Egitto: legislative; tv, nessun seggio a fratelli musulmani

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 dicembre 2010 - 07:28
(Keystone-ATS)

IL CAIRO - I fratelli musulmani non hanno ottenuto alcun seggio al primo turno delle elezioni legislative che si sono tenute domenica in Egitto. Lo ha reso noto la tv di stato.
"L'organizzazione illegale (i Fratelli musulmani, n.d.r.), che aveva conquistato 88 seggi alle elezioni del 2005, non ha riportato alcun seggio", ha detto una presentatrice della televisione.
La confraternita islamista aveva annunciato in precedenza che non si aspettava di ottenere alcun eletto al primo turno, e che non sperava di avere che una ventina di candidati al secondo turno.
Il Partito nazionale democratico (Pnd) del presidente Hosni Mubarak ha detto di aver ottenuto al primo turno più di 150 seggi di deputati su 508 in palio, ha aggiunto la tv.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.