Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Egitto: migliaia manifestanti a sedi parlamento e Tv stato

Migliaia di persone - oltre 10'000 secondo alcuni testimoni - si sono radunate intorno alla sede dell'Assemblea del Popolo (camera) ed altre migliaia intorno al palazzo della televisione di Stato, provenendo da piazza Tahrir, dove si erano raccolte in precedenza.

La protesta sta avvenendo pacificamente e senza alcuna tensione con l'esercito, che aveva bloccato da giorni le strade d'accesso alla sede della tv, sul Lungonilo. Il palazzo dell'Assemblea del Popolo è invece su una strada a sudest della piazza, che era stata teatro di scontri molto violenti tra manifestanti e polizia nei giorni iniziali delle manifestazioni.

In precedenza Ahmed Maher, coordinatore del movimento del "6 Aprile", una delle principali organizzazioni che ha promosso la protesta popolare in corso dal 25 gennaio, ha dichiarato alla tv satellitare americana al-Hurra che è necessaria un'escalation nella protesta, con assedio al palazzo del parlamento, alla sede della televisione ed una marcia verso il palazzo presidenziale, anche se dovesse significare scontri con l'esercito.

Intanto testimoni oculari hanno riferito ad al-Hurra che un giovane di 24 anni è stato ucciso durante le manifestazioni che hanno opposto la scorsa notte la polizia ai manifestanti nella città di Kharja, in Alto Egitto. Più di 10'000 dimostranti continuano a protestare da ieri sera per le strade della città. Secondo alcune fonti hanno dato fuoco al commissariato di polizia e al tribunale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.